Greta Thunberg
AREA 1: Benessere e Lifestyle Hunza3

A chi si rivolge il Progetto HUNZA3?

Breve introduzione su GRETA THUNBERG

Un termine che viene sempre utilizzato per descriverla è “ATTIVISTA”.

Secondo il Time, Greta è stata la teenager più influente del 2018.

In calce, il suo discorso completo alla conferenza “UN Climate Change COP24” del 4 Dicembre 2018 (e il video con sottotitoli e senza): HUNZA3 lo CONDIVIDE INTEGRALMENTE.

 

È nata il 3 gennaio 2003, è svedese e lotta per lo sviluppo sostenibile e contro il cambiamento climatico. È nota per le sue manifestazioni regolari tenute davanti al Riksdag a Stoccolma, in Svezia con lo slogan Skolstrejk för klimatet (Sciopero della scuola per il clima).

Le è stata diagnosticata la sindrome d’Asperger.

Il 20 agosto 2018 Greta, che frequentava il nono anno di una scuola di Stoccolma, ha deciso di non andare a scuola fino alle elezioni generali del 9 settembre 2018. La decisione per questo gesto è nata a fronte delle eccezionali ondate di calore e degli incendi boschivi senza precedenti che hanno colpito il suo paese durante l’estate. Greta esigeva che il governo svedese riducesse le emissioni di carbonio come previsto dall’accordo di Parigi sul cambiamento climatico: è rimasta seduta davanti al parlamento svedese ogni giorno durante l’orario scolastico.

A seguito delle elezioni, ha continuato a manifestare ogni venerdì. Su Twitter utilizza gli hashtags #Klimatstrejka, #ClimateStrike e #FridaysforFuture. Ha partecipato alla manifestazione Rise for Climate davanti al Parlamento Europeo a Bruxelles e alla Dichiarazione organizzata da Rebellion Extinction a Londra. Il suo sciopero del venerdì ha attirato l’attenzione del mondo intero. Manifestazioni simili sono state organizzate in altri paesi, tra cui i Paesi Bassi, la Germania, la Finlandia, la Danimarca e l’Australia.

In Australia, migliaia di studenti sono stati ispirati dalla Thunberg ad intraprendere lo sciopero del venerdì, ignorando l’appello del loro Primo ministro Scott Morrison, che ha dichiarato al parlamento: «ciò che vogliamo è l’apprendimento nelle scuole e meno attivismo».

 

Attivismo consapevole

A noi, ATTIVISMO, è un termine che piace molto.

Riteniamo però che l’attivismo vada promosso ed esercitato come fa Greta, non solo mediante azioni estremistiche che poi alla fine non portano mai ad alcun risultato concreto (se non all’abbandono ed al rifiuto anche da parte di chi prima lo condivideva).

Un attivismo consapevole e diffuso, che alterni azioni concrete al dialogo e che non oltrepassi mai il limite del rispetto totale di qualsiasi persona.

 

A chi si rivolge il progetto HUNZA3

Dunque, a chi ci rivolgiamo con il progetto HUNZA3?

  • A TE non vuoi solo parlare, ma preferisci AGIRE
  • A TE che non solo condividi un’idea, ma poi la porti avanti con AZIONI CONCRETE
  • A TE che sei disposto ad andare “al cuore” delle cose per riuscire a capirle
  • A TE che non ti accontenti del “sapere e capire fine a sé stessi” ma, una volta capito, vivi di conseguenza
  • A TE che non sei pigro ed approfondisci le cose senza subire passivamente
  • A TE che hai carattere
  • A TE che credi che “Ciò che facciamo in vita, riecheggia nell’eternità” (Il Gladiatore)
  • A TE che pensi non solo al tuo ego
  • A TE che non cerchi scuse
  • A TE che capisci “cosa potremmo fare tutti insieme se lo volessimo davvero
  • A TE che vuoi VIVERE MEGLIO DAVVERO
  • A TE e a quella nicchia di PERSONE con il CERVELLO!

 

Cosa offre la community HUNZA3?

Ovviamente ti anticipiamo anche cosa Hunza3 può offrirti:

  • ONESTÁ
  • Contenuti di QUALITÀ ELEVATA rispetto a quanto presente sul mercato
  • Consigli, proposte, saggezza e SOLUZIONI derivanti da ESPERIENZE REALI e da analisi di migliaia di documenti spesso non facilmente reperibili (da coloro che non hanno tempo per dedicare ore e ore a tale ricerca)
  • Selezione accurata di tutte le migliori informazioni efficaci e davvero utili per VIVERE BENE (DAVVERO) e per FAR VIVERE BENE – adesso ed in futuro – le PERSONE che AMIAMO (conosci la regola di Pareto 80/20 applicata alla vita?)
  • EMOZIONI
  • PRODOTTI UNICI legati ad un’IDRATAZIONE OTTIMIZZATA e CONTROLLATA

È bellissimo EVADERE durante brevi pause quotidiane e trovare nuova linfa per il nostro cervello.

È ancora più bello farlo leggendo e mettendo in pratica contenuti semplici, efficaci ed onesti detti da persone semplici ed oneste che vogliono condividere progressivamente e seguendo una chiara metodologia tutto quanto già vissuto e sperimentato che funziona davvero per il nostro benessere e per una vita senza stress e ansie

 

Video e discorso completo di Greta Thunberg

 

Il discorso completo di Greta Thunberg

“Mi chiamo Greta Thunberg, ho 15 anni e vengo dalla Svezia. Parlo a nome di Climate Justice Now. Molte persone dicono che la Svezia è solo un piccolo paese e non importa quello che facciamo. Ma ho imparato che non sei mai troppo piccolo per fare la differenza. E se alcuni bambini possono ottenere titoli di giornale in tutto il mondo solo non andando a scuola, allora immagina cosa potremmo fare tutti insieme se lo volessimo davvero.

Ma per farlo, dobbiamo parlare chiaramente, non importa quanto possa essere scomodo.

Parlate solo di una crescita economica eterna e verde perché avete troppa paura di essere impopolari. Parlate solo di andare avanti con le stesse cattive idee che ci hanno portato in questo casino, anche quando l’unica cosa sensata da fare è tirare il freno di emergenza. Non siete abbastanza maturi per dire le cose come stanno. E anche il fardello che state lasciando a noi bambini. Ma non mi interessa essere popolare. Mi interessano la giustizia climatica e il pianeta vivente.

La nostra civiltà viene sacrificata per l’opportunità di un numero molto ridotto di persone di continuare ad accumulare enormi somme di denaro. La nostra biosfera viene sacrificata in modo che i ricchi di paesi come il mio possano vivere nel lusso. Sono le sofferenze dei molti che pagano i lussi dei pochi.

Nel 2078 celebrerò il mio 75° compleanno. Se avrò figli, forse passeranno quella giornata con me. Forse mi chiederanno di voi. Forse chiederanno “perché non hai fatto nulla mentre c’era ancora tempo per agire”.

Dite di amare i vostri figli sopra ogni altra cosa, eppure state rubando il loro futuro davanti ai loro stessi occhi.

Finché non inizierete a concentrarvi su ciò che deve essere fatto piuttosto che su ciò che è politicamente possibile, non c’è speranza. Non possiamo risolvere una crisi senza trattarla come una crisi.

Dobbiamo mantenere i combustibili fossili nel sottosuolo e dobbiamo concentrarci sull’equità. E se le soluzioni all’interno del sistema sono così impossibili da trovare, forse dovremmo cambiare il sistema stesso. Non siamo venuti qui per chiedere assistenza ai leader mondiali. Ci hanno ignorato in passato e ci ignoreranno di nuovo.

Abbiamo finito le scuse e stiamo finendo il tempo.

Siamo venuti qui per farvi sapere che il cambiamento sta arrivando, che vi piaccia o no. Il vero potere appartiene alla gente.

Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *